Le Porte

Si tratta di un grande affresco sulla storia, la cultura e la vita di Oderzo e del suo Territorio, dalle origini ai nostri giorni, ricco di episodi storici, curiosità, personaggi che hanno onorato, in diversa maniera, questa Terra antica. L’illustre Autore ha saputo intrecciare, brillantemente, la grande storia con la piccola storia, compresa quella della sua famiglia.

Finora non esisteva un’opera così straordinaria e organica sull’Opitergino-Mottense: Ulderico Bernardi si sofferma sulla Ob Terg delle origini, sull’Opitergium romana, sulla sua distruzione causata da Attila e dai Longobardi, sulla Oderzo veneziana e su quella risorgimentale con l’emigrazione verso le Americhe. Scrive pagine vivissime sull’occupazione austro-tedesca del 1917-18, e soprattutto sull’eccidio stalinista di Oderzo (aprile-maggio 1945). Inoltre getta nuova luce, con documenti finora inediti, sulla morte del padre Arrigo Bernardi, intellettuale mazziniano, capitano nella Repubblica Sociale Italiana, ucciso il 24 marzo 1945 da partigiani locali.

Delinea, quindi, l’epopea del riscatto economico e sociale, negli anni ’60, dei metalmezzadri (neologismo dell’Autore); il volume si chiude con l’auspicio che Oderzo e il suo Territorio (l’Opitergino-Mottense) diventino parte peculiare di una regione agropolitana.

Ulderico Bernardi ha dunque edificato un’opera vasta e avvincente sulla sua meravigliosa Terra antica; lo ha fatto con una lingua che è storiografica, narrativa e poetica insieme, secondo le ragioni del cuore e della Tradizione viva.

 

Altre opere di Ulderico Bernardi edite da Santi Quaranta

Il tesoro dei padri

Il lungo viaggio

Il profumo delle tavole

La festa delle vigne

La piccola città sul fiume

Lascia il tuo commento

Start typing and press Enter to search