i ciclamini

Il Tagliamento è la grande strada d’acqua che attraversa tutto il Friuli, dall’alto in basso, partendo dalle sorgenti sotto il Passo della Mauria, ancora in territorio veneto, e sfociando, nel Mar Adriatico, tra Lignano e Bibione. Luigina Battistutta segue il viaggio avventuroso del “Fiume dei Tigli” con una particolare sensibilità di ascolto e di sguardi, raccogliendone le leggende, le fiabe, le storie sussurrate.

L’Autrice intreccia realtà e fantasia, storia e invenzione; mescola le tradizioni ancestrali del Friuli con i propri sogni e la propria dimensione interiore. Il libro è tutto un pullulare di esseri magici, di racconti che narrano di giganti, salvàns, linci e lontre parlanti, aganes e draghi, ma anche di Attila e dei Turchi, di vagabondi e traghettatori, di cuochi e tessitori; di nonne e nonni, di fanciulle e bambini.

Il mondo narrativo della scrittrice friulana manifesta alcune caratteristiche peculiari: vi è una grazia linda e delicata; una forza che viene dall’indole di questa terra singolare; un realismo incisivo ma mai crudo; un sorriso che diverte con bonomia il lettore piccolo e grande; una tendenza al sogno e alla raffigurazione visiva.

Luigina Battistutta culla il fiume con maternità e dolcezza tra le sue mani d’argento, lo accompagna con il fascino e la malia dei cantastorie: come un viandante, come un pellegrino che non ha fretta e che sa cogliere i colori e la bellezza della natura, il profumo e il senso del tempo che passa, la compagnia discreta degli uomini, e soprattutto dei bambini.

Altre opere di Luigina Battistutta edite da Santi Quaranta

Fiabe e leggende della Livenza

Il mercante delle Alpi

Caterina, la contrabbandiera friulana

Fiabe e leggende del Cadore

Fiabe e leggende Triestine e Giuliane

Lascia il tuo commento

Start typing and press Enter to search