Minnie Alzona

Biografia e opere

MINNIE ALZONA (1920-2008), genovese. Ha svolto un’intensa attività letteraria e di impegno nel campo della critica e delle organizzazioni culturali. È stata presidente della federazione dei Lyceum italiani e per vent’anni del Lyceum di Genova. È autrice di alcuni romanzi, tra i quali ricordiamo Processo alla camerata (premio “A. Manzoni”, 1957); La moglie del giudice, 1960 (premio “Charles Veillon” di Zurigo, 1959, per l’inedito); La strega, Rizzoli, 1964; Coma vigile, Rizzoli, 1967; Viaggio angelico (premio selezione “Napoli”), Pan, 1977, ripubblicato nei tascabili dell’editore Ripostes, 1992; La corona di Undecimilla, Paoline, 1986 (tradotto in radiodramma, è stato trasmesso a Zagabria nel 1990).

Suoi scritti sono stati tradotti in Spagna, Francia, Turchia e Croazia. Molte pagine di suoi romanzi sono incluse in antologie di narrativa e di fantascienza. Per tutta la sua opera di scrittrice ha ottenuto il premio della critica “Renato Serra”; nel 1985 ha vinto il premio “Città di Genova”, mentre il Ministero della cultura francese le ha conferito la croce di “Chevalier des arts et des lettres”.

Con l’Editrice Santi Quaranta ha pubblicato il libro di racconti Il pane negato, con il quale ha vinto, nel 1994, il premio selezione “Rapallo-Carige per la donna scrittrice”, e Appunti per un addio.

Opere di Minnie Alzona edite da Santi Quaranta

Il pane negato

Start typing and press Enter to search