Le Crune

L’Associazione Cervantina di Venezia (ACEVE), fondata nell’autunno del 2002, svolse il suo primo Colloquio Internazionale, In limine al IV Centenario del “Quijote” (1605), nella prestigiosa Aula magna dell’Ateneo Veneto di quella città, l’11 aprile 2003. I relativi Atti vedono qui la luce con un titolo diverso. Con Le mappe nascoste di Cervantes si è voluto alludere a una geografia dai confini ancora tutt’altro che precisi, definitivi, alla cui sempre più accurata descrizione hanno contribuito studiosi francesi, inglesi, italiani, spagnoli ben noti agli specialisti, e non solo.

Thomas Mann scriveva il suo Meerfahrt mit Don Quijote attraversando l’Atlantico, diretto in un’America ospitale; parallelamente, mutatis mutandis, noi offriamo qui il risultato di un nuovo ‘attraversamento’ di buona parte dell’intero corpus cervantino. Ciò spiega l’organizzazione del volume: danno il via gli interventi di tema per così dire ‘trasversale’; seguono quelli dedicati al Quijote e, poi, alle Novelas ejemplares e al Persiles.

In più di un senso, questo primo Colloquio costituisce l’ideale continuazione delle sei Giornate Cervantine promosse da Donatella Pini e da chi scrive negli anni 1990 (Padova), 1991 (Venezia), 1992 (Padova), 1993 (Venezia) e 1998 (Padova). Quindi, lo si può chiamare anche VII Giornata.

Ringrazio coloro che, con grande senso d’amicizia – e di fiducia – parteciparono ai lavori, nonché gli enti e le persone che hanno reso possibile sia lo svolgimento del Colloquio che la pubblicazione del presente volume: vale a dire l’Ambasciata di Spagna in Italia, l’Instituto Cervantes di Milano, la Sezione Iberica del Dipartimento di Studi Anglo-Americani e Ibero-Americani dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, la Fondazione Carive; l’avv. Alfredo Bianchini, l’amico – e davvero magnanimo – editore, Ferruccio Mazzariol, e Piero Trivellato.

Carlos Romero Muñoz

Altre opere di Autori Vari edite da Santi Quaranta

Fiabe e leggende della Marca

Lascia il tuo commento

Start typing and press Enter to search