Sylvie Germain

Biografia e opere

SYLVIE GERMAIN è nata a Chateauroux (Francia centrale) nel 1954. È stata allieva del filosofo Emmanuel Lévinas, che ha influenzato profondamente la sua visione della vita, e con il quale si è laureata alla Sorbona. Ha insegnato per molti anni filosofia alla Scuola francese di Praga; ha vissuto anche a Cracovia. Praga e Cracovia sono le città più amate, con Parigi, dalla grande scrittrice francese che ha pubblicato la maggior parte delle sue opere presso Gallimard, il celebre editore parigino.

Nella sua narrativa convergono le atmosfere toccanti del “muro del pianto”, una dolce visionarietà poetica, una spiccata sensibilità femminile e una profonda umanità. E ancora il linguaggio tenerissimo e penetrante dei mistici cristiani e l’incanto biblico di Tobia.

In italiano erano già usciti Il libro delle notti, Rizzoli, Milano, 1987; Immensità, Donzelli, Roma, 1995; Gli echi del silenzio, Edizioni Lavoro/Esperienze, Roma – Fossano, 1998; Etty Hillesum, una coscienza ispirata, Edizioni Lavoro/Esperienze, Roma – Fossano, 2000; Via Crucis, Città aperta edizioni/Esperienze, Troina – Fossano, 2003; Portare il peso del tempo, Città aperta edizioni/Servitium, Troina – Milano, 2005; Tobia delle paludi, Giano, Varese, 2005.

Ha ottenuto numerosi premi, tra cui, nel 1989, il prestigioso Prix Femina. Attualmente vive a Parigi, dove si dedica interamente alla scrittura.

Start typing and press Enter to search